MatteiDEV – Realizzazioni degli studenti

Giorgio Terruccidoro

Handicap

Durante una mattinata come tutte le altre, noi ragazzi siamo venuti a contatto con qualcosa che molti danno per scontato, il coraggio di andare avanti, di fronte al grosso ostacolo dell’handicap, che spesso si pone tra una persona e la sua felicità.

Giorgio Terruccidoro è stato il nostro insegnante in questo viaggio verso la consapevolezza che per essere eroi, non bisogna indossare un costume, non è necessario avere dei super poteri, né provenire da un altro pianeta, basta solo dimostrare quanto si vale a noi stessi, il resto verrà da sé. Questo ragazzo recanatese ha condiviso tutta la vita con questo svantaggio, ma nonostante ciò si è presentato di fronte a noi come pochi altri avrebbero saputo fare, ci ha parlato a testa alta, cercando di darci un messaggio di cui noi, dovremmo far tesoro per tutta la vita, “non siate tristi per quello che vi manca, ma siate felici per quello che avete”; questa filosofia, che Giorgio applica e chiama “del ringraziamento” se ci pensiamo bene, è alla base di tutta la nostra esistenza, perché come sosteneva anche Gandhi “La felicità dell’uomo sta nell’accontentarsi, chiunque sia insoddisfatto, per quanto possieda, diventa schiavo dei suoi desideri”; perciò penso che un grazie a Giorgio sia d’obbligo, grazie per aver aperto gli occhi a quelli di noi che non se ne rendevano conto, e averlo ricordato a chi non ci credeva più.

                                                                                                                                                                                                                              Di Andrea Pigliapoco

Back to Top