MatteiDEV – Realizzazioni degli studenti

Un’esperienza sociale

Solidarietà

L’ITIS DI RECANATI SI SPOSTA ALLA COOPERATIVA O.N.L.U.S

LUNEDI’-24 Febbraio- Gli studenti del IV E Meccanica dell’ ITIS di Recanati, fanno visita alla cooperativa sociale onlus “La Ragnatela”. Sorta a Recanati nel 1977, la cooperativa gestisce 56 dipendenti, di cui 41 disabili. I ragazzi rimangono stupiti dalla serietà ma allo stesso tempo della felicità con cui questi lavoratori mettono in atto il proprio compito. Uscendo di casa, socializzando e integrandosi, acquistano un ruolo significativo e responsabile  all’interno della comunità in cui vivono, mantenendo e potenziando sia le caratteristiche che le competenze personali – così la signora Orietta spiega uno degli scopi fondamentali della cooperativa: raggiungere l’armonia attraverso la collaborazione.

La Ragnatela si occupa principalmente dell’attività di confezionamento e assemblaggio per conto terzi; in particola si ricordi l’impresa cosmetica Angelini e  I Guzzini illuminazioni. Conclusa la prima parte della mattinata, i ragazzi toccano con mano i compiti svolti da ogni singolo, in particolare rimangono affascinati dalla sala tipografica dove un signore pratica stampe di vario genere: molte sono le domande che che gli studenti  pongono circa il meccanismo della macchina e le varie funzioni. Ma la cooperativa non si ferma qui, infatti vengono portate avanti delle attività artistico-creative come la preparazione di bomboniere per importanti celebrazioni. Agli occhi degli alunni questo tipo di integrazione sembra un ottimo affare , oltre all’idea  delle “mille bolle point”, un’iniziativa contro il consumismo che dà la possibilità, per chiunque volesse, di riempire le bottiglie dei detersivi con vari saponi senza così accumulare ulteriori rifiuti.

L’uscita è stata molto proficua, essa ha colmato gli animi di ogni alunno con la gioia di tutti coloro che quotidianamente  mettono in campo le energie a loro disposizione. Ogni persona dovrebbe vivere almeno per una giorno un’esperienza tale in modo da recuperare il significato delle piccole cose  e dell’umiltà.

Di Accattoli Francesco

(4^E  ITIS)

Back to Top